it the-celebrities

Raiven Adams di Alaskan Bush People afferma di aver dormito solo "tre ore" perché il figlio River, 7 mesi, ha i denti

  • 13 ottobre 2020, 0:57

RAIVEN Adams ha rivelato di sopravvivere con tre ore di sonno mentre suo figlio di sette mesi sta mettendo i denti.

L'ex star di Alaskan Bush People si è rivolta ai social media per condividere le sue dolci immagini delle sue coccole con River, che è nato a marzo, e ha rivelato che sta chiedendo coccole per far fronte al dolore.

"E a volte non riusciamo a dormire, quindi ho dormito per tre ore", ha sottotitolato una foto della coppia di mamma e figlio che sonnecchiano.

"Perché tutti sanno che la dentizione è un bullo. Quindi, dopo 100 rimedi, mamma ha finalmente capito che le coccole erano tutto ciò che voleva. Quindi sembra che io sia pronto per la giornata!"

Ha continuato: "Ma non cambierei momenti come questo per il mondo.

"Spero che questo bambino possa riposare un po 'mentre guardo Netflix, così posso restare sveglio mentre si coccola."

Raiven è rimasta incinta nel 2019 dell'ex fidanzato Bear Brown, e i due hanno recentemente confermato di essersi riconciliati e stavano dando un'altra possibilità al romanticismo.

Bear ha recentemente incontrato River per la prima volta dopo che Raiven si è recato a Washington con River alla fine di settembre in modo che padre e figlio potessero finalmente incontrarsi.

Durante il viaggio i due hanno anche deciso di perdonarsi a vicenda e dare un'altra possibilità al romanticismo.

La mamma di uno ha poi condiviso una serie di foto dei due uomini della sua vita, sottotitolandole semplicemente con un cuore blu.

In uno, River è avvolto in un grande abbraccio con suo padre, che sorride alla telecamera, mentre un altro mostra i due raggianti alla telecamera mentre si coccolano da vicino.

All'inizio di quest'anno, Raiven ha presentato una richiesta di ordine restrittivo contro Bear e lo ha accusato di comportamento "irregolare" e "abusivo".

I più letti in Entertainment

"SEMBRA BELLO!"

DOVE È IZZY?

NUDE MORNING BRITAIN

MOSTRA SLOGAN

SCOT sta dicendo?

CIBO PER IL PENSIERO

Bear ha presentato istanza per l'affidamento congiunto di River a marzo, con Raiven che insisteva per "visite limitate" con il figlio.

Non hanno raggiunto un accordo di custodia dopo mesi di combattimenti.

  • Alaskan Bush People
  • Bear Brown

Altro da The Sun

Bruce Willis, 65 anni, condivide una rara foto con la moglie Emma e le loro figlie

MISSIONE IN CORSO

Tom Cruise crea uno studio protetto da Covid nella base segreta dell'esercito per terminare le riprese

MUETTE MAGICHE

Da Zac Efron a Rihanna, valutiamo la triglia durante il suo ritorno in isolamento

I 10 momenti più divertenti del 2020 di Lewis Capaldi

bambino sciolto

La star di Loose Women Nadia Sawalha rivela il pancione dopo essersi lasciati andare a Natale

Segui il sole

Servizi

  • Iscriviti a The Sun
  • Chi siamo
  • Termini e condizioni
  • Reclami editoriali
  • Chiarimenti e correzioni
  • Syndication
  • Pubblicità
  • Contattaci
  • Hub di assistenza
  • Impostazioni dei cookie
  • Preferenze di contatto

© News Group Newspapers Limited in Inghilterra n. 679215 Sede legale: 1 London Bridge Street, Londra, SE1 9GF. "The Sun", "Sun", "Sun Online" sono marchi registrati o nomi commerciali di News Group Newspapers Limited. Questo servizio è fornito sui Termini e condizioni standard di News Group Newspapers Limited in conformità con la nostra Privacy & Cookie Policy. Per richiedere informazioni su una licenza per riprodurre materiale, visitare il nostro sito di Syndication. Visualizza il nostro Press Pack online. Per altre richieste contattaci. Per vedere tutti i contenuti su The Sun, usa la mappa del sito. Il sito web di Sun è regolamentato dall'Independent Press Standards Organization (IPSO)

I nostri giornalisti puntano alla precisione, ma a volte commettiamo errori. Per ulteriori dettagli sulla nostra politica sui reclami e per presentare un reclamo, fai clic qui.

Victoria and Albert Museum

Il principale museo di arte e design al mondo

  • Home
  • Visita Orari di apertura Mangiare e bere Shopping nel V&A Ulteriori informazioni sui visitatori
  • Collezioni
  • Partecipa e supporta
  • Impara
  • Che cosa succede
  • Acquista

Una cronologia delle tasche

Una cronologia delle tasche

Indossare tasche

Dal XVII secolo alla fine del XIX secolo, la maggior parte delle donne aveva almeno un paio di tasche, che avevano uno scopo simile a quello di una borsa oggi. Non ci sono tasche visibili sull'insieme di questa donna del 1760. Di solito erano indossate sotto le sottovesti.

William Nutter, da William Redmore Bigg, "The Penny Lost", Inghilterra, 1803. Museo n. 28427,7

Abito con spalle scoperte, Gran Bretagna, 1760. Museo n. T.77-1959

Gli uomini non indossavano tasche separate, poiché le loro erano cucite nelle fodere di cappotti, gilet e pantaloni.

Posizione delle tasche nei pantaloni da equitazione da uomo, Inghilterra, 1770-80

Particolare della tasca sul panciotto di un uomo, Gran Bretagna, circa 1750. Museo n. T.197-1975

Abito da uomo, Gran Bretagna, 1740. Museo n. T.250-1934

Le immagini di Lady Clapham, una bambola vestita con gli abiti del 1690, mostrano la sua tasca in relazione alla sua biancheria intima e ai vestiti esterni. Sotto la sottoveste (gonna) indossa due strati di indumenti intimi: una sottoveste e poi una sottoveste. Si lega la tasca intorno alla vita, tra la sottoveste e la sottoveste.

Lady Clapham con indosso la sottoveste, con una tasca legata intorno alla vita, Inghilterra, anni 1690. Museo n. T.846-1974

Lady Clapham nel suo turno, bambola e vestiti, Inghilterra, anni 1690. Museo n. T.846-1974

Bambola Lady Clapham, completamente vestita, Inghilterra, anni 1690. Museo n. T.846-1974

Come hai messo la mano in tasca?

Con tutti quegli strati in cima, come hai fatto a mettere la mano in tasca? Le sottovesti avevano aperture nelle cuciture laterali in modo che una donna potesse infilare le mani e raggiungere la tasca. La tasca era invisibile ma accessibile.

Schema di una sottoveste che mostra l'accesso alle tasche, 1760. Museo n. T.115: A-1953

Schema di un abito che mostra l'accesso alle tasche, 1760. Museo n. T.115-1953

Cosa teneva in tasca la gente?

Non c'erano telefoni cellulari, chiavi della macchina o carte di credito nel XVIII secolo. Tuttavia, le donne tenevano in tasca un'ampia varietà di oggetti. Ai tempi in cui le persone condividevano spesso camere da letto e mobili per la casa, a volte una tasca era l'unico posto privato e sicuro per piccoli oggetti personali.

Moneta sovrana del Commonwealth, Inghilterra, 1653 circa. Museo n. M.946-1882


Puntaspilli, Inghilterra, 1900 circa. Museo n. Circ. 361-1966


Orologio e cassa, Inghilterra, 1700 circa. Museo n. 1362-1904


Tabacchiere, Inghilterra, 1765-75 circa. Museo nn. C.470-1914 e C.478-1914


Grattugia per noce moscata, Inghilterra, 1800-25. Museo n. M.1065-1927

Soldi L'eroina del romanzo di Samuel Richardson Pamela, pubblicato nel 1742, dovette fuggire dal suo padrone scappando da una finestra.

'Ho portato con me un solo turno, oltre a quello che avevo addosso, e due fazzoletti e due berretti, che tenevo in tasca (perché non spettava a me ingombrare me stesso) e tutte le mie scorte di denaro , che era solo cinque o sei scellini. "

Gioielli Il 4 dicembre 1717 William Carlisle si presentò davanti al tribunale di Old Bailey con l'accusa di furto:

"William Carlisle, di St. Ann's, Westminster, è stato incriminato per aver rubato privatamente una tasca del valore di 1 pence, 2 anelli d'oro, del valore di 19 scellini. un fazzoletto di pizzo, valore 10 scellini e 2 scellini 6 pence. in Money, dalla persona di Susan Wright, il 23 settembre scorso.

'Il pubblico ministero ha deposto che la sua tasca era stata strappata con grande violenza da un ragazzo, che nel farlo abbattendo la sua sottoveste, lei era obbligata a prenderla su, e quindi non poteva seguirlo, e così è stata fatta scendere : Credeva veramente che il prigioniero fosse la persona, ma non era abbastanza positiva da influenzare la giuria per giudicarlo colpevole, così lo hanno assolto. "

Una tasca era un comodo posto dove riporre gli attrezzi di uso quotidiano, come puntaspilli, ditale, astuccio, coltello e forbici.

Diciotto massime di ordine e ordine, scritto da Theresa Tidy nel 1819, elenca gli elementi essenziali per una tasca:

'È anche opportuno portare con sé una borsa, un ditale, un puntaspilli, una matita, un coltello e un paio di forbici, che non saranno solo una fonte inesprimibile di comfort e indipendenza, rimuovendo la necessità di prendere in prestito, ma garantirà il privilegio di non prestare questi articoli indispensabili.

Altre cose utili trovate nelle tasche erano chiavi, occhiali, un orologio e libri tascabili (diari).

The Public Advertiser, 22 gennaio 1772:

"RUBATO dalla tasca di una signora la scorsa notte al Covent Garden Playhouse, un orologio d'argento vecchio stile, produttore Peter Le Conte, n. 9, con una vecchia catena marrone, un piccolo sigillo pinchbeck (impressione: un testa di donna), chiave e gancio in acciaio. Se ti viene offerto di essere impegnato o venduto, ferma loro e il gruppo e avvisa Sir J. Fielding e riceverai una ricompensa in ghinea dal proprietario. "

Oggetti di vanità Molte tasche contenevano oggetti essenziali per la cura personale, come uno specchio, una bottiglia di profumo, una tabacchiera e un pettine. In Female Spectator del 1745, l'editore Eliza Haywood consiglia l'uso di tabacco da fiuto e profumo:

'La tabacchiera e la bottiglia profumata sono graziosi ninnoli nella tasca di una signora e sono spesso necessari per fornire una pausa nella conversazione e in altre occasioni. Ma qualunque sia la virtù di cui sono in possesso, sono tutte perse da un uso troppo costante e familiare. E niente può essere più dannoso per il cervello, o rendere uno più ridicolo in compagnia, che avere uno di loro perennemente in mano. "

Una delle vittime di Jack lo Squartatore, Annie Chapman, è stata trovata con una tasca che conteneva un pettine a denti piccoli e un pettine tascabile in un astuccio di carta (Philip Sugden, The Complete History of Jack the Ripper, 1994). / p>

Cibo Una tasca era un posto utile per trasportare il cibo. James Henry Leigh Hunt scrisse una raccolta di saggi nel 1812 che includeva una descrizione di una "vecchia signora" e il contenuto delle sue tasche:

'In una c'è il suo fazzoletto e qualsiasi cosa più pesante che non rischia di venire fuori con esso, come il cambio di sei pence. Nell'altro c'è un assortimento vario, composto da un taccuino, un mazzo di chiavi, una custodia per aghi, una custodia per occhiali, briciole di biscotti, noce moscata e grattugia, una bottiglia profumata e, a seconda della stagione , un'arancia o una mela, che dopo molti giorni tira fuori, calda e lucida, per dare a un bambino che si è comportato bene.

Scatola dei bonbon Grandmama's Pockets, scritta nel 1849, è una storia sul contenuto delle tasche della nonna di una bambina,

'Annie aveva spesso desiderato sbirciare dentro di loro, ma aveva paura. Sapeva che i loro contenuti erano numerosi e molto allettanti. Tra di loro c'era una grande scatola di bon-bon d'argento, con una parte superiore di un puzzle - e una tazza e una palla, con cui le era permesso giocare quando era molto brava. "

Torte Nel romanzo di Charles Dickens The Personal History of David Copperfield, 1850, il giovane eroe viene mandato via da casa dal suo crudele patrigno. La sua infermiera, Peggotty, lo saluta:

'Allentando un braccio, se lo mise in tasca fino al gomito, e ne tirò fuori alcuni sacchetti di carta pieni di torte che mi ficcò nelle tasche, e una borsa che mise in mano, ma non ha detto una parola. "

Anche una bottiglia di gin! Nel romanzo di Thomas Hardy Tess of the D'Urbervilles, 1891, l'eroina diventa così indigente che riesce a trovare lavoro solo in un allevamento di rape. La sua compagna, Marian, porta una bottiglia di gin in tasca:

'Il testamento di Marian aveva un metodo per aiutarsi prendendo dalla sua tasca mentre il pomeriggio si trascinava su una bottiglia da mezzo litro tappata con uno straccio bianco, da cui invitava Tess a bere. Il potere di sognare senza assistenza di Tess, tuttavia, essendo sufficiente per la sua sublimazione al momento, declinò tranne il più piccolo sorso, e poi Marian si tirò fuori dagli spiriti. «Mi ci sono abituata», disse, «e non posso lasciarlo adesso. "È il mio unico conforto."

Merceria da merceria, Inghilterra, XVIII secolo. Museo n. 12853.12

Comprare e perdere tasche

Molte tasche erano fatte a mano e spesso venivano regalate. Alcuni erano fatti per abbinare una sottoveste o un gilet. Alcuni sono stati realizzati con vecchi vestiti o tessuti. Le tasche possono anche essere acquistate "già pronte". Sulla cartecard mostrata, la merceria (venditore di accessori per abiti) pubblicizza sia tasche che tessuti per realizzare tasche.

Tuttavia, molte tasche furono rubate: nel XVIII e XIX secolo, ladri noti come "borseggiatori" rimossero i portafogli da uomo e tagliarono i fili delle tasche delle donne.

I registri di Old Bailey Courthouse documentano le azioni penali di molti borseggiatori, ad esempio:

"Il 5 novembre 1716:
Robert Draw di Londra, operaio, fu incriminato per aver rubato privatamente a Martha Peacock una tasca di lino (valore 2 scellini), 1 fazzoletto olandese (valore 1 scellino), un un paio di guanti bianchi (valore 1 scellino), un paio di forbici e 3 chiavi, il 1 ° dicembre scorso, il pubblico ministero ha deposto, che mentre stava percorrendo la strada, il prigioniero le è venuto dietro, ha alzato la mano il suo cappuccio da equitazione e si tolse la tasca; che quando lei gridò, fu seguito e buttato a terra, e la tasca trovò su di lui. Il prigioniero ha negato il fatto, ma la giuria lo ha ritenuto colpevole del valore di 10 pence ».
OBP 5 novembre 1716 Robert Draw (t17161105-31)

I registri di Old Bailey ci dicono che i ladri usavano una varietà di metodi per strappare le tasche, come tagliare le corde delle tasche e afferrare la tasca o tagliare la tasca stessa in modo che il contenuto cadesse fuori. Proteggere le tasche mentre dormivi era difficile. Molte persone mettono le tasche sotto i cuscini, ma anche qui potrebbero essere rubate. Il 26 giugno 1773, Ann Gray testimoniò all'Old Bailey contro Mary Stewart:

'Ho messo 7 scellini, 2 penny in mezzo penny e 3 scellini in argento, e ho messo le tasche sotto il cuscino con questi soldi la sera quando sono andato a letto. Il prigioniero si è alzato e mi ha portato via le tasche. Atwood la fermò, a casa della quale alloggiavo, tra le sette e le otto del mattino. Quando è salita su per le scale ho reclamato le tasche; il prigioniero ha detto che erano di lei. Ho detto che erano miei; c'erano 10. 2d. nelle tasche.
OBP, 26 giugno 1773, Mary, la moglie di Charles Stewart (t17730626-45)

A volte le tasche venivano rubate quando erano vuote insieme ad altri capi di abbigliamento. Tutti gli indumenti erano soggetti a furto poiché erano costosi e potevano essere facilmente impegnati. Gli annunci di merci rubate apparivano spesso sui giornali.

The Public Advertiser, 17 gennaio 1772:

'RUBATO dalla casa di un gentiluomo al Fulham: quattro tovaglie piccole e una grande contrassegnata PD, sette turni, due dei quali fini, l'altro più ruvido, sei paia di calze, tre pettinate, una di cotone e una filo; un grande cucchiaio d'argento (la cresta un corno di tromba); un cucchiaino con lo stesso stemma, una vestaglia di cotone, due paia di tasche, tre grembiuli colorati, diversi guanti, fazzoletti, grembiuli, panni da toeletta, calze, ecc. due paia di lenzuola marcate PD

"Se ti viene offerto di essere impegnato o venduto, ferma loro e il gruppo e avvisa Sir John Fielding e riceverai cinque ghinee in ricompensa in caso di condanna dei trasgressori."

Questa immagine mostra il posto più sicuro per una tasca e il posto più pericoloso.

Una tasca piena di crimini Il processo a James Dalton, un famoso ladro, rivela il modo più sicuro di indossare le tasche. Negli atti del processo l'imputato ha confessato:

'Dice che ciò che dava loro il più grande vantaggio, era l'usanza che le donne hanno di indossare le tasche sotto le sottovesti a cerchio, dove potevano afferrarle senza la minima interruzione; mentre, dice, se al contrario mettessero le tasche tra i cerchi e le sottovesti superiori, potrebbero sfidare tutti i Buzz (i ladri) di Londra a tirare le cly (tasche strappate). "

Le tasche passano di moda

Negli anni '90 del 1700 la moda femminile è cambiata in modo molto drammatico. I cerchi larghi e le sottovesti piene sono passati di moda. Invece, i vestiti avevano una vita alta e le gonne che cadevano vicino al corpo e alle gambe. Ciò significava che le tasche tradizionali e il loro contenuto avrebbero rovinato la linea del vestito. Come soluzione, le donne iniziarono a usare i reticoli, borse decorative progettate per essere portate sul braccio alla maniera della nostra borsa contemporanea. Tuttavia, i reticoli sono molto piccoli con spazio appena sufficiente per un fazzoletto e una moneta, per non parlare dello specchio, dell'orologio, delle chiavi, della custodia degli aghi e delle arance che di solito contenevano in una tasca.

Abito, Francia, 1790. Museo n. T.673-1913

Reticule, Inghilterra, 1800-24. Museo n. Circ.554-1954

La letteratura contemporanea sul comportamento corretto suggerisce che le donne hanno continuato a portare le proprie tasche:

Theresa Tidy, Diciotto massime di ordine e pulizia, 1819:

'Non uscire mai dalla tua stanza la mattina senza quel capo d'abbigliamento vecchio stile: una tasca. Scarta per sempre quella invenzione moderna chiamata ridicolo (propriamente reticolo). "

Trovare un altro posto per una tasca La Guida dell'operaia del 1838 è uno dei primi manuali di cucito pieno di schemi e istruzioni per un gran numero di pratici capi di abbigliamento per uomini, donne e bambini, e contiene cinque illustrazioni per le tasche. Tre tipi principali sono descritti nel testo, compresi quelli che si legano in vita e quelli che si allacciano alla gonna. Chiaramente la metà del XIX secolo fu un periodo di transizione, con tasche separate e quelle cucite nelle cuciture di un vestito, in uso.

Negli anni '40 dell'Ottocento, i modelli dei vestiti mostravano tasche cucite nelle cuciture.

Cinque illustrazioni per le tasche in The Workwoman's Guide, 1838

"I modelli di abiti dal 1850 al 1890 mostrano che sebbene le tasche fossero ora attaccate alla gonna, seguivano ancora la forma tradizionale delle tasche separate."

Le tasche sono rimaste un capo di abbigliamento essenziale per ragazze, donne anziane e donne della classe operaia durante il XIX secolo. In contrasto con le delicate tasche ricamate del XVIII secolo, quelle del XIX secolo sono più grandi e piuttosto semplici.

Il quotidiano Times riportava i dettagli di un processo tenutosi nel marzo 1858. Due donne furono condannate per borseggio sull'omnibus. La loro vittima era una donna dello Yorkshire e l'esatta natura delle sue tasche era importante per l'esito del processo:

"Sulla tasca prodotta, una doppia all'antica, per mostrare come era stata tagliata, il signor Ribton (un avvocato interrogante) ha detto:" Perché questo è il tipo di tasca delle nostre bisnonne usato per indossare "."

Anche le tasche separate rimanevano parte del costume popolare e venivano spesso ricamate.

Trova la tasca

Riesci a trovare le tasche in queste immagini? Fai clic sull'immagine "soluzione" per scoprire dove si trova ciascuna tasca.

Trova la tasca numero 1, "The Hop Garland"

Fai clic sull'immagine successiva per scoprire dove si trova la tasca.

Trova la soluzione tascabile n. 1

Trova la tasca n. 2 "Il rifiuto"

Fai clic sull'immagine successiva per scoprire dove si trova la tasca.

Trova la soluzione tascabile n. 2

Trova la tasca n. 3: "Haymakers at Dinner"

Fai clic sull'immagine successiva per scoprire dove si trova la tasca.

Trova la soluzione tascabile n.3

Trova la tasca n. 4, "La partenza del Drover"

Fai clic sull'immagine successiva per scoprire dove si trova la tasca.

Trova la soluzione tascabile n. 4

Cosa succede al V&A?

Esplora la vasta gamma di eventi del V&A sul mondo progettato, da mostre di successo a mostre e installazioni intime, conferenze di livello mondiale, corsi di formazione informali e accreditati e conferenze con esperti relatori contemporanei. Sfoglia, cerca e prenota nel nostro impareggiabile programma di eventi per tutte le età e livelli di competenza.

45 abiti da sposa senza sforzo con tasche

Per gentile concessione di Monique Lhuillier Bliss

C'è qualcosa di più eccitante che ricevere un complimento su un vestito e rivelare che nasconde anche abilmente le tasche? In realtà, sì: trovare l'abito da sposa dei tuoi sogni armato di tasche praticamente invisibili ma totalmente funzionali! Sono finiti i giorni in cui ci si chiedeva su quale sedia avessi lasciato la pochette, poiché sempre più stilisti da sposa introducono tasche eleganti nelle loro collezioni.

Preoccupato che le tasche siano ingombranti e poco lusinghiere? Non c'è bisogno, in quanto sono progettati per integrarsi perfettamente nel tessuto di una gonna ampia o di una silhouette strutturata, come una tuta. Un altro vantaggio: se non sei abbastanza sicuro di cosa fare con le braccia o le mani quando scatti una foto, puoi utilizzare le tasche a tuo vantaggio per posare con disinvoltura e sicurezza.

Dovresti, tuttavia, fare molta attenzione a non versare il trucco, in particolare il rossetto dai colori vivaci, che potresti riporre nelle tasche del vestito. Dovresti anche essere consapevole di quanto scegli di portare in giro; se ti riempi le tasche con troppo, possono iniziare a gonfiarsi e potresti danneggiare il tessuto delicato. (Potrebbe comunque essere necessario che la tua damigella d'onore porti alcune cose).

Videos about this topic

  • Alaskan Bush People | Bear Brown\'s Girlfriend Raiven Adams Reveals Struggles As New Mom
    Alaskan Bush People | Bear Brown\'s Girlfriend Raiven Adams Reveals Struggles As New Mom
  • Alaskan Bush People \: Bear Brown Reacts to Raiven Adams Restraining Order
    Alaskan Bush People \: Bear Brown Reacts to Raiven Adams Restraining Order
  • Alaskan Bush People | Raiven Adam\'s Relatives Were Worried When She And Her Son Visited Bear Brown
    Alaskan Bush People | Raiven Adam\'s Relatives Were Worried When She And Her Son Visited Bear Brown
  • Alaskan Bush People Star Bear Brown Calls Adam Raiven An Abusive Liar
    Alaskan Bush People Star Bear Brown Calls Adam Raiven An Abusive Liar
  • Alaskan Bush People\'s Bear Brown and Raiven Adams\' Relationship History
    Alaskan Bush People\'s Bear Brown and Raiven Adams\' Relationship History
  • Alaskan Bush People\'s Bear Brown & Ex Raiven Adams\' Drama Explained!
    Alaskan Bush People\'s Bear Brown & Ex Raiven Adams\' Drama Explained!